TEMPO DI LETTURA: 3 MINUTI

COSA È LA ZONA DI COMFORT?

La zona di comfort è la nostra area psicologica (nulla di fisico e reale) in cui tutto è conosciuto e famigliare, quella sfera dove non hai difficoltà a muoverti liberamente e nella quale ti senti sempre a tuo agio, libero da stress e da ansia.

Quando siamo nel nostro mondo siamo a nostro agio, compiamo cose che sappiamo fare, non solo a livello fisico e materiale, lo facciamo anche con nostri schemi mentali. Riproponiamo in ogni circostanza il nostro schema di origine perché lì ci riconosciamo, sappiamo cosa fare, come reagire e cosa aspettarci.

Se non sono stato voluto da piccolo, da grande vedrò in ogni relazione il fatto di non essere accettato, lo vedo all’esterno negli atteggiamenti degli altri e lo metterò in scena con comportamenti che verificheranno la mia ipotesi…il pensiero crea la realtà!

Non importa se l’altro ci mostrerà il contrario di quello che pensiamo, noi andremo avanti imperterriti nel nostro schema di pensiero.

Stare nella zona di comfort significa stare nel controllo, nel giudizio, identificati nel ruolo del perseguitato e nella paura.

Piano piano la nostra zona di comfort diventa la nostra prigione!

Siamo soliti identificarci nel ruolo di vittima, ci lamentiamo ma non facciamo nulla per modificare lo stato delle cose. Il giardino di ortis: zone di comfort, paura, apprendimento, crescita

Non è sicuramente con la mente razionale (controllante, giudicante) che avviene tutto ciò ma attraverso una mente poetica e creativa.

Lo si fa a piccoli passi, cambiando i nostri atteggiamenti, sostituendo le reazioni a favore delle risposte. E ciò accade quando siamo presenti a noi stessi, quando ci conosciamo, quando siamo consapevoli di ciò che accade, mentre accade, quando siamo presenti a noi stessi.

La consapevolezza la percepiamo solo a posteriori ma attraverso la pratica possiamo famigliarizzare con essa e vivere attimo dopo attimo, momento dopo momento ogni istante. Raggiungere questo stato è un momento di pura magia e pace.

Uscire dalla zona di comfort significa darsi la possibilità di conoscere il nuovo, stare nello spazio delle 1000 possibilità, coltivare il coraggio mossi dalla fede, una fede che comprende ( prende dentro di se) e accoglie quello che siamo, cosi come siamo.

Puoi scegliere di esercitare il controllo nella tua vita o agire a cuore aperto, affidandoti con fede, perché sai sempre cosa fare. Porta fiducia nella tua natura di essere senziente, di essere che sa!

La tua vera natura è il darsi, l’offrirsi, è la fiducia in se stessi.

Questo salto lo puoi fare nelle piccole cose di ogni giorno, stando in quello che c’è in qualsiasi momento della giornata. Sentirai una forza nascere da dentro, nascerà da sola la consapevolezza il fuoco della fede.

La pratica meditativa insegna proprio questo: stare, osservare, lasciare andare ogni ansia, paura e controllo…..nella pratica farai esperienza della tua fede e della tua forza interiore.

Se tu ti dai le cose vengono a te, se hai fede totale nell’universo, l’universo viene a te.

Esci dall’automatismo della ripetitività, del controllo e vivi ogni cosa con la mente del principiante, come se ogni esperienza tu la vivessi per la prima volta, guardala e vivila con gli occhi di un bambino, con la stessa enfasi e gioia.

Uscire dalla zona di comfort è vivere nella fede.

ESERCIZIO

  1. Parti dalla tua ZONA DI COMFORT e scrivi tutte quelle abitudini che ti fanno sentire al tuo agio ma che ti frenano dal vivere nuove esperienze in grado di farti crescere e migliorare.
  2. Pensa tutto ciò che vorresti essere o fare, e segnalo nel secondo cerchio, la ZONA DI CRESCITA. Qui raccogli quei progressi che vorresti compiere, che magari ti spaventano un po’, ma che senti di essere pronte per affrontali, sono piccole sfide da compiere pian piano a piccoli passi. Senti che sono vere opportunità per te.
  3. PENSA IN GRANDE. L’area più esterna è anche la più ampia. Qui puoi scrivere tutti i tuoi sogni e i tuoi progetti per il futuro che al momento potrebbero apparirti irrealizzabile ma che, solo seguendo il percorso passo a passo della zona di comfort alla zona di crescita possono diventare realtà

Eleonora Dott.ssa Radici, Counselor Psicosomatico Integrato e Facilitatrice Mindfulness (MBSR)